Free shipping throughout Italy
Quattro situazioni ideali per usare un bicchiere riutilizzabile

Quattro situazioni ideali per usare un bicchiere riutilizzabile

I bicchieri monouso sono ovunque. Letteralmente ovunque. Pensiamoci. Tutte le attività che eseguiamo si collegano in maniera diretta a questi piccoli contenitori nocivi. Ci alziamo la mattina e andiamo in ufficio: tempo per iniziare la giornata con un buon caffé alla macchinetta. "Ma io sono uno studente!" direbbero i piú giovani. Universitario? Il caffè alla macchinetta prima della sessione non te lo toglie nessuno. "Vado alle elementari!" direbbero i piccoli sognatori. Allora in questo caso dovrai aspettare fino al pranzo in mensa prima di avere il tuo primo contatto della giornata con un bicchiere usa e getta. È weekend e non si va né in ufficio né...

Gadget aziendali sostenibili e dove trovarli

Gadget aziendali sostenibili e dove trovarli

Nelle aziende italiane un dipendente utilizza in media 3 bicchieri monouso al giorno. Ciò significa che approssimativamente, ma neanche troppo, in un'azienda di 100 dipendenti 300 bicchieri usa e getta vengono buttati giornalmente. 66.000 in un anno. Se consideriamo invece tutti i dipendenti italiani i quali, secondo i dati Istat, ammontano a 14.9 milioni, i numeri aumentano. Si parla infatti di 44.7 milioni di bicchieri usa e getta al giorno. Si, al giorno. Siamo capaci di desalinizzare l'acqua dei mari per renderla potabile, di far fare un giro nello spazio ad una utilitaria e di consegnare medicinali tramite droni volanti,...

viaggio in famiglia

Contestualizzando i bicchieri riutilizzabili - Spreeng

Vi ricordate i bicchieri pieghevoli da campeggio in auge negli anni '60? Bastava che si rompesse uno dei cerchi concentrici della struttura che l'intero bicchiere doveva essere gettato via. Non proprio sostenibile come iniziativa. La praticità e i costi bassi derivati dalla plastica erano le colonne portanti di quel progetto. È curioso pensare come il fine ultimo di un accessorio cambi fondamentalmente secondo il contesto storico in cui lo si posiziona. I bicchieri tascabili da campeggio di una volta erano infatti composti da plastica. Anche di basso livello. L'obbiettivo dei produttori non era quello di promuovere un oggetto resistente e...

Aggiungere valore al nostro modo di consumare

Aggiungere valore al nostro modo di consumare

Esiste un aspetto fondamentale che differenzia i bicchieri portatili Spreeng dalle altre proposte presenti sul mercato: la componente benefica. Tra i valori fondanti della giovane startup sostenibile c'è infatti quello di voler aggiungere valore al nostro modo di consumare. Ciononostante Spreeng riconosce che pensare di cambiare radicalmente gli stili di vita delle persone da un giorno all'altro è pressoché utopico. La società contemporanea si basa su un modello economico iper-consumistico dove vi è una overproduction da parte delle aziende ed una overconsumption da parte dei consumatori. Lo vediamo per esempio con i pacchi di pane in cassetta americani in formato XXL, in grado di...

Spreeng: i bicchieri riutilizzabili del mondo sostenibile

Spreeng: i bicchieri riutilizzabili del mondo sostenibile

È ormai chiaro che non possiamo continuare cosí. Produciamo 300 milioni di tonnellate di plastica ogni anno. Per intenderci, se dovessimo prendere tutti gli abitanti della terra e metterli su una bilancia, il peso sarebbe più o meno lo stesso. Oppure pensiamo all'isola di rifiuti plastici di tre volte la dimensione della superficie della Francia tutt'oggi presente nell'Oceano Pacifico. Ma non abbattiamoci. Istituzioni, governi e organizzazioni internazionali stanno attuando manovre volte a migliorare la situazione e promuovere un pianeta che sia in grado di ospitarci per qualche anno di più. Tra le iniziative c'è la direttiva Europea SUP (Single-Use Plastic), un'agenda per l'abolizione degli oggetti...